François Hollande e Manuel Valls: due massoni sedicenti progressisti, in realtà contro-iniziati indegni
Boaz Content Banner Jachin

 

François Hollande e Manuel Valls: due massoni sedicenti progressisti, in realtà contro-iniziati indegni, corrotti e addomesticati, attraverso blandizie e minacce, dai potentati oligarchici e reazionari latomistici che impongono austerità e decrescita infelice al Popolo Europeo

 

 

 

 

C’è stato un tempo in cui Noi di GOD demmo, di concerto con  alcuni ambienti massonici progressisti francesi ed euro-atlantici, una robusta mano alla vittoria elettorale del fratello François Hollande.
Quel tempo, lo si può rievocare leggendo

Appello di Grande Oriente Democratico ai Massoni Francesi (di tutte le Comunioni), affinché nelle imminenti elezioni presidenziali votino e facciano votare contro il reazionario e conservatore Nicolas Sarkozy e a favore di François Hollande (articolo dell’1-2 maggio 2012, clicca per leggere)

Grande Oriente Democratico a favore di François Hollande e adversus Nicolas Sarkozy (articolo del 3 maggio 2012, clicca per leggere)

Grande Oriente Democratico e le Elezioni francesi all’ombra della Massoneria : Forza e Vigore, Holland! (articolo del 4-5 maggio 2014, clicca per leggere)

Avviso di GOD agli autentici Liberali e Democratici Francesi ed Europei (Massoni e non) per il dopo-elezioni francesi del 6 maggio 2012 (clicca per leggere)

 

Poi venne il tempo dell’amara disillusione, quando fu noto a tutti gli addetti ai lavori del back-office del potere (e a Noi per primi) che il fratello (vile e indegno) Hollande era stato addomesticato, anestetizzato e reso inoffensivo da molte blandizie e minacce ricevute da parte dei massoni reazionari e neo-aristocratici che egemonizzano (pro-tempore…non dubitino…e un’altra epoca sta per giungere…anche di questo è bene che tengano conto…) l’attuale governance eurotecnocratica guidata dai kapò del governo merkeliano, con vari satelliti olandesi, austriaci, finlandesi, etc.
Di questo, parimenti, si trova traccia in molti interventi di GOD posteriori ai primi mesi di presidenza Hollande, quando fu chiaro che colui che si era presentato dinanzi all’elettorato francese e alla pubblica opinione europea e mondiale come un campione dell’anti-austerità, si era ormai comodamente  posizionato (al pari del confratello dichiaratamente conservatore Nicolas Sarkozy) in una posizione di maggiordomo vice-kapò della “custode del lager europeo” , sorella Angela Merkel.

Ora, però, l’infame coppia di contro-iniziati Hollande-Valls ha passato il segno, in modo clamoroso.
Dinanzi alle legittime, ragionevoli e benemerite rimostranze anti-austerità del massone progressista Arnaud Montebourg (con i colleghi di governo e confratelli Benoit Harnon e Aurelie Filippetti), ministro dell’Economia nel primo gabinetto Valls, la coppia di manutengoli corrotti d’alto bordo che tengono in ostaggio le Istituzioni francesi, ha definitivamente gettato ogni maschera.
I fatti sono quelli ben sintetizzati, ad esempio, in

“Francia, la crisi di governo avvicina Parigi a Berlino”, articolo del 25 agosto 2014 per Wake Up News (clicca per leggere)

“SE QUESTO È UN SOCIALISTA - LA FRANCIA DI VALLS SI BUTTA A DESTRA: “ABBIAMO VISSUTO PER 40 ANNI AL DI SOPRA DELLE NOSTRE POSSIBILITÀ”. E GLI INDUSTRIALI ESULTANO”, pezzo per DAGOSPIA del 28 agosto 2014 (clicca per leggere).

Si potrà anche non condividere integralmente certi atteggiamenti un po’ troppo anti-capitalisti e massimalisti della gauche del Partito Socialista francese, ma la posizione neoliberista e filo-austerità degli impostori Hollande-Valls grida vendetta dinanzi al Popolo Sovrano francese, il quale pensava di aver eletto un presidente socialista e progressista e invece si è trovato all’Eliseo un guardiano arcigno (ancorché molliccio) dei peggiori ambienti conservatori e reazionari europei e mondiali.

Ecco perché, con il seguente intervento, lanciamo una “fatwa” massonica, laica e goliardica ma molto insidiosa (e Hollande e Valls se ne accorgeranno, oh, come se ne accorgeranno), all’indirizzo dell’attuale, indegno, presidente francese, e del suo altrettanto vomitevole primo ministro.
Guai a Voi, contro-iniziati da strapazzo meritevoli di essere bruciati simbolicamente tra le colonne (insieme ad un altro massone neo-aristiocratico come Emmanuel Macron, nuovo ministro dell’Economia nel secondo governo Valls), e guai soprattutto a te, fratello François Hollande dei nostri stivali: dopo aver portato il PS francese ai suoi minimi storici, le disgrazie politiche ed esistenziali che capiteranno sul tuo capo e su quello dei tuoi altrettanto corrotti collaboratori saranno sempre più pesanti e insostenibili.

 

I FRATELLI DI GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO (www.grandeoriente-democratico.com)

[ Articolo del 4 settembre 2014 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@grandeoriente-democratico.com