GOD, Daniele Martinelli, il Movimento 5 Stelle, l’Huffington Post e l’Euro frutto di un’azione massonica
Boaz Content Banner Jachin

 

GOD, Daniele Martinelli, il Movimento 5 Stelle, l’Huffington Post e l’Euro frutto di un’azione massonica

 

 

 

 

Alcune brevissime considerazioni a margine dell’articolo

“Il neo responsabile della comunicazione dell’M5S: ‘L’Euro è frutto di un’azione massonica”, articolo del 19 marzo 2013 per l’HUFFINGTON POST (clicca per leggere).

Dice Daniele Martinelli, responsabile della comunicazione (o quello che sia, ogni giorno presso i grillini cambiano le qualifiche e non si capisce chi parli a nome di chi…) del Movimento 5 Stelle:

"L'euro è stata una mossa massonica di un gruppo di banchieri che ha deciso tutto per tutti e oggi ci troviamo in questa situazione. Grillo e il Movimento si propongono di promuovere un referendum per chiedere agli italiani se vorranno stare nell'euro e questo non vuol dire che il Movimento è contro l'euro"

Martinelli ha in qualche modo ragione, anche se non ha argomentato affatto la sua affermazione, che risulta anche imprecisa quanto al punto che l’euro sia stata una mossa di un gruppo di banchieri massoni. No: nel costruire l’Europa unita e anche l’eurozona si sono cimentati liberi muratori politici, intellettuali, diplomatici, economisti e anche banchieri, certo. Di più, nell’edificare il progetto europeo si sono impegnati, almeno nella fase iniziale e mediana (prima della deriva tecnocratica e neo-oligarchica) sia massoni progressisti che moderati, conservatori ed elitari (questi ultimi si sono rivelati tali solo alla fine, peraltro).
E forse Martinelli ha ragione – sebbene parziale- perché, come molti simpatizzanti e/o militanti e/o esponenti del Movimento 5 Stelle, è solito collegarsi con il nostro sito ufficiale www.grandeoriente-democratico.com e leggere avidamente i nostri contenuti esplicativi sugli ambienti massonici reazionari che, da tempo, stanno egemonizzando in senso tecnocratico, anti-democratico ed elitario i processi di integrazione europea.
Oppure Martinelli ha egualmente ragione, ma non a ragion veduta.
Nel senso che il suo parlare di “euro come mossa massonica” è un modo generico e sgangherato di citare la massoneria e i massoni a casaccio (ogni tanto indovinando qualche connessione con la realtà, ma solo per buona sorte), analogo a quello di Padre Gabriele Amorth, da Noi messo in evidenza in

Grande Oriente Democratico, Padre Amorth, Giorgio Napolitano, Mario Monti e la Massoneria (clicca per leggere).

Siamo fiduciosi che sia vera la prima ipotesi, ma in caso contrario consigliamo al rampante Martinelli di colmare le sue lacune sull’universo massonico (evitando così di parlare a vanvera, nella nuova posizione delicata che si trova a ricoprire sul fronte dei media), leggendosi, appena sarà disponibile in libreria, l’atteso volume di Gioele Magaldi:

MASSONI. Società a responsabilità illimitata. Il Back-Office del Potere come non è stato mai raccontato. Le radici profonde e le ragioni inconfessabili della crisi economica e politica occidentale del XXI secolo, Chiarelettere Editore.

I FRATELLI DI GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO (www.grandeoriente-democratico.com)

[ Articolo del 17-22 marzo 2013 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@grandeoriente-democratico.com