Invito n°4 (26 settembre 2012) di Grande Oriente Democratico al Presidente Giorgio Napolitano
Boaz Content Banner Jachin

 

Invito n°4 (26 settembre 2012) di Grande Oriente Democratico al Presidente Giorgio Napolitano, al CSM, al Ministro Severino, al Procuratore Capo di Roma Pignatone, affinché intervengano nello scandaloso caso giudiziario di Ginevra Amerighi

 

 

 

 

Qualcosa pare essersi mosso rispetto alla turpe e nefanda vicenda illustrata con dovizia di particolari in

Dossier Ginevra Amerighi. Uno scandaloso caso di Mala Giustizia italiana (clicca sopra per leggere).

Ci riferiamo a quanto riportato dalla testata on-line “Oggi Notizie” nella Sezione “Roma” (www.roma.ogginotizie.it) nel pezzo redazionale

“Roma - Imprenditore a giudizio per stalking: la figlia torna alla madre?”, articolo del 14 settembre 2012 per ROMA OGGI NOTIZIE (clicca per visionare).

Ne riportiamo i contenuti:

“Roma - Sono state rese note le motivazioni riguardanti il rinvio a giudizio di un imprenditore per i reati di stalking e simili. L'uomo è stato citato per atti persecutori, molestie, ingiuria e maltrattamenti nei confronti della ex moglie. La svolta penale potrebbe influire sulla vicenda legata all'affidamento della figlia, una bambina di soli 32 mesi, attualmente data in consegna al padre.
Il legale della donna l'avvocato Piero Lorusso: "Il Gup ha ritenuto valido l'impianto accusatorio della Procura a carico dell'ex compagno di Ginevra Amerighi rinviandolo a giudizio per una pluralità di reati e di azioni vessatorie che hanno reso del tutto impossibile la convivenza costringendo la sig.ra Amerighi ad allontanarsi dalla residenza familiare unitamente alla figlia minore Arianna: il provvedimento stride insanabilmente con il decreto di urgenza adottato dal Tribunale dei Minori con cui la minore è stata sottratta alla madre ed affidata addirittura al padre."


Bene, è un primo passo importante.
Ma adesso, è più che mai urgente (se non fosse già accaduto nelle ultime ore) che tutti i soggetti istituzionali richiamati già per la quarta volta da un “Invito” ufficiale di Grande Oriente Democratico si attivino con rapidità risolutiva per restituire la piccola Arianna Mangifesta a sua madre Ginevra Amerighi, sanzionando nel contempo gli ignobili, corrotti e illegali comportamenti del Tribunale dei Minorenni di Roma.

Noi non smetteremo di vigilare e incalzare, perciò nessuno pensi di  poter eludere il problema o di potersela cavare a buon mercato.

I FRATELLI DI GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO (www.grandeoriente-democratico.com)

[ Articolo del 26 settembre 2012 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@grandeoriente-democratico.com