I Burattinai dell’Universo. MASSONI di Gioele Magaldi recensito da Paolo Mosca
Boaz Content Banner Jachin

 

I Burattinai dell’Universo. MASSONI di Gioele Magaldi recensito da Paolo Mosca per la Rivista ufficiale del programma televisivo MISTERO in onda su ITALIA UNO

 

 

 

Invitando tutti ad acquisire il formato cartaceo dell’interessante Rivista “Mistero”, mensile ufficiale della trasmissione televisiva in onda su ITALIA UNO, “MISTERO” - che nel numero di maggio 2016 (anno 4 n.25) contiene molti intriganti articoli e servizi - proponiamo intanto la trascrizione della bella ed efficace recensione che, a pagina 61, a firma PAOLO MOSCA, è dedicata al best-seller di Gioele Magaldi, edito da Chiarelettere, dal titolo MASSONI. Società a responsabilità illimitata. La scoperta delle Ur-Lodges, Chiarelettere Editore:

 

“I BURATTINAI DELL’UNIVERSO”, di Paolo Mosca

“Per restare in tema Wachowski, ecco cosa dice Morpheus a Neo durante il loro primo incontro: “Sei qui perché intuisci qualcosa che non riesci a spiegarti, senti solo che c’è. E’ tutta la vita che hai la sensazione che ci sia qualcosa che non quadra nel mondo. Non sai bene di che si tratta, ma l’avverti.”.
Chi legge ‘Mistero’ è di certo una persona curiosa, aperta alla scoperta, con facilità alla sorpresa.
E chi è curioso non deve lasciarsi sfuggire il libro “Massoni. Società a responsabilità illimitata. La scoperta delle Ur-Lodges”.
Il libro è scritto dal Gran Maestro Gioele Magaldi ed è un viaggio in quello che lui definisce ‘back-office’, il retrobottega del mondo, il luogo cioè dove vengono prese le decisioni e dove vengono plasmate le epoche.
E’ un libro simile a un thriller, ma basato su fatti reali, scritto consultando i documenti presenti negli archivi delle Ur-Lodges di cui lo stesso Magaldi è membro.
Cosa sono le Ur-Lodges?
Sono logge sovranazionali, con un potere smisuratamente maggiore alle congregazioni massoniche di questo o quell’altro stato. Nel volume viene ricostruita la storia degli ultimi 100 anni e si fanno nomi illustri e a volte insospettabili. Viene spiegata, per esempio, l’affiliazione massonica di un papa come Giovanni XXIII e viene ricondotta a una manovra geopolitica la nascita dell’Isis.
E’ un libro che non fa sconti e che di certo non è rassicurante.
E’ il primo passo di una glasnost massonica di cui alcune Ur-Lodges si sono fatte carico in un’epoca storica che sarà determinante per la nascita dei futuri equilibri.
Ciò che dovrebbe derivarne è una ridiscussione dei termini ‘libertà’, ‘democrazia’, ‘diritti’ e una presa di coscienza sulla suggestionabilità che ci è propria. Molta della libertà di pensiero di cui ci fregiamo è puro e semplice catechismo mediatico. Non voler prenderne coscienza è, in prima istanza, pura presunzione”
PAOLO MOSCA

 

LE SORELLE E I FRATELLI DI GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO (www.grandeoriente-democratico.com)

[ Articolo del 15-16 aprile 2016 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@grandeoriente-democratico.com