Grande Oriente Democratico esorta i Fratelli Massoni Turchi democratici e liberali affinché intervengano in difesa dei manifestanti di Piazza Taksim
Boaz Content Banner Jachin

 

Grande Oriente Democratico esorta i Fratelli Massoni Turchi democratici e liberali, specie delle Forze Armate, affinché intervengano in difesa dei manifestanti di Piazza Taksim e di altre piazze che protestano contro la prepotenza illiberale, affarista e semi-integralista di Erdogan. Si preservi la laicità dello Stato e si onori la memoria del Padre della Patria, il Fratello Massone Kemal Atatürk

 

 

 

 

La questione è quella che ormai rimbalza su tutti i media del Mondo.
Tra le tante sintesi recenti, si vedano ad esempio:

“Turchia, notte di scontri: sgomberata Piazza Taksim. Multe alle tv che trasmettono le proteste. Casa Bianca: rispettate diritti civili. Video”, articolo redazionale del 12 giugno 2013 per IL MESSAGGERO (clicca per leggere e visionare)

“Istanbul, pugno di ferro di Erdogan. Multate le tv che trasmettono i raduni”, articolo del 12 giugno 2013 by Orlando Sacchelli per IL GIORNALE (clicca per leggere).

Dovremo tornare più e più volte su quello che sta accadendo da anni in Turchia, nel segno di una palese involuzione di uno Stato che era laico e avviato a democratizzarsi compiutamente, il quale, da quando è al potere Recep Tayyip Erdoğan (conservatore e reazionario islamico sedicente moderato e ostentatamente in doppio petto occidentale, ma con moglie semi-velata al seguito…), sta sempre di più sprofondando verso una apparentemente morbida e graduale (e perciò ancora più insidiosa) trasformazione in senso islamico semi-integralista.
Nel segno dell’affarismo e dell’intrallazzo corruttivo più sfrenato delle lobbies sedicenti islamiche che lo assistono e sostengono (alle quali i quattrini piacciono eccome, nonostante il moralismo pseudo-religioso), Erdogan e i suoi cortigiani, legge per legge e provvedimento per provvedimento, stanno tentando di smantellare la decennale impalcatura laica, liberale e pluralistica (seppur imperfetta rispetto ai modelli occidentali) della nazione turca.
Torneremo, anche, nelle prossime ore e nei prossimi giorni, ad illustrare e a raccontare la pessima opera dei Governi Erdogan su tante questioni, con particolare riguardo alla scandalosa vicenda legata alla progettata distruzione del Parco Gezi, ad Istanbul, con annessa violazione della libertà di critica ed espressione dei manifestanti e della libertà di cronaca ed informazione di televisioni e operatori mediatici vari.
Su tutto questo, torneremo presto e volentieri.
Intanto, però, vogliamo fare un appello forte e chiaro ai Fratelli Massoni turchi di sentimenti e idealità democratiche, liberali e laiche.
Specialmente, facciamo un appello ai Fratelli Massoni turchi delle Forze Armate.
Intervenite, anche con la forza, se necessario, in difesa dei manifestanti di Piazza Taksim, del Parco Gezi e degli altri luoghi dove si protesta pacificamente e legittimamente.
Intervenite in difesa della libertà di cronaca e informazione degli operatori mediatici turchi ed internazionali, che cercano di raccontare al Mondo quello che sta succedendo.
Intervenite, impedendo alla polizia e/o a qualunque altro corpo istituzionale di causare abusivamente, illecitamente e odiosamente morti e feriti tra i manifestanti e i giornalisti.

 

I FRATELLI DI GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO (www.grandeoriente-democratico.com)

[ Articolo del 10-12 giugno 2013 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@grandeoriente-democratico.com