Boaz Content Banner Jachin

 

GOD propone la meditazione di “L’Associazione E. Roosevelt camminerà sulle gambe di donne e uomini liberi, forti e consapevoli”

 

 

 

 

Così come fatto per

“L’Associazione Eleanor Roosevelt offre ad ognuno di voi una prospettiva dal valore storico”, articolo del 17 luglio 2014 by Francesco Maria Toscano per IL MORALISTA (clicca per leggere),

suggeriamo a tutti i nostri lettori anche la meditazione di

“L’Associazione E. Roosevelt camminerà sulle gambe di donne e uomini liberi forti e consapevoli”, articolo del 18 luglio 2014 by Francesco Maria Toscano per IL MORALISTA (clicca per leggere),

corredata dalla considerazione dei seguenti commenti:

 

 

Fra' Cazzo da Velletri scrive:

18 luglio 2014 alle 22:54
Caro Francesco Maria Toscano, tutto “giusto e perfetto” il tuo editoriale di oggi: lucido, nitido, sapiente, tagliente e perspicace come solo un giornalista/intellettuale di grandi qualità e autentica onestà intellettuale saprebbe comporre.
Con un’unica chiosa.
Quando scrivi:

“La E. Roosevelt risulterà perciò uno straordinario ed eterogeneo concentrato di uomini liberi, disinteressati e colti, pronti a demistificare con coraggio e lucidità le tante menzogne che ammorbano le coscienze degli spiriti più semplici e ingenui”,
a mio parere hai certamente azzeccato il 99% di ciò che la ER dovrebbe risultare, salvo per il fatto che essa non deve essere maggioritariamente- sempre secondo il mio modestissimo parere- un concentrato di uomini “colti”, ma semmai un laboratorio dove anche gli incolti di buona indole e dignitosa passione civile, possano incrementare la propria cultura ideologica, sociale, economica, politica e meta-politica, dando per di più quel contributo di spontaneità e candore umano che, talora, è tipico proprio degli spiriti più semplici e ingenui. Insomma, se non ho interpretato male i principi statutari, saranno benvenuti nell’Associazione “Eleanor Roosevelt per il Socialismo Liberal” sia i contadini che gli intellettuali, sia gli operai che gli imprenditori, sia gli artigiani che i liberi professionisti, sia i politici che i sacerdoti di qualsivoglia realtà ecclesiale e religiosa, sia i credenti che gli atei, sia i colti che gli incolti, sia gli accademici che quelli che sono privi di un’istruzione regolare, e cosi via, purché tutti sentano l’anelito a combattere una buona battaglia in difesa della democrazia sostanziale, della sovranità popolare, della libertà, della giustizia sociale e dei diritti universali dell’essere umano.
Quanto a quel singolo e isolato commentatore affetto da “cretinismo” acuto, cui, caro Francesco Maria, hai riservato il tuo pensiero scrivendo:

“Qualche commentatore poco attento lamenta la sostanziale inesistenza dell’Associazione in argomento, tutt’ora sprovvista di codice fiscale. Questo tipo di obiezione, oltre a palesare in capo a chi le avanza una forma mentis degna del “Furio” recitato da Verdone (clicca per guardare), cozza con il senso più profondo dell’iniziativa.”,
ci tenevo a sottolineare, anche in questa sede, di averlo debitamente gratificato della mia contingente sebbene immeritata attenzione, con questo intervento postato già in data 18 luglio 2014,circa alle 20, sotto al tuo editoriale del 17 luglio scorso:
“Fra’ Cazzo da Velletri scrive:
18 luglio 2014 alle 19:58

Tu, caro “Der Wanderer” dei miei stivali, in quanto cretino patentato (e, sospetto, anche dotato di relativo codice fiscale in quanto cretino), non bloccherai nessun afflusso, né biblico né coranico, alla ER (ma sui dati quantitativi di richiesta di iscrizione all’ Anagrafe degli aspiranti costituenti della “Roosevelt”, in continuo e progressivo aumento stando ai numeri che ho potuto visionare presso gli amici fraterni di GOD, stai tranquillo che li renderemo pubblici, anche se naturalmente, per ragioni di privacy, non renderemo noti nomi e cognomi di tali aspiranti).
Infatti, aperta a tutte le donne e a tutti gli uomini di buona volontà, nondimeno l’accesso/afflusso a tale associazione è severamente sbarrato ai cretini come te.
Verboten…Das ist Klar? Verstehst du mich?
E che tu sia cretino, non v’è dubbio alcuno.
Come può essere già costituita legalmente l’Associazione “Eleanor Roosevelt” se, da Bozza di Statuto debitamente pubblicata sia su http://www.grandeoriente-democratico.com che su http://www.democraziaradicalpopolare.it, si annuncia programmaticamente che essa sarà formalmente istituita, con assemblea pubblica cui saranno invitati anche gli organi mediatici, in apposita riunione di almeno 11.260 aspiranti (sai che significa questo termine?) costituenti? E ciò, proprio per non proporre una organizzazione già fatta a tavolino da poche persone, che poi ne cooptano/ammettono innumerevoli altre in funzione subalterna, come capita per quelle iniziative in cui le associazioni vengono PRIMA costituite dinanzi al notaio da un tizio con suo cognato e/o qualche altro parente, detentori assoluti del marchio associativo,etc., e poi viene promossa una finta associazione di massa, mentre la “proprieta” e il brand dell’organizzazione rimane nelle mani di “pochi illuminati”.
Erano già legalmente costituiti in associazione dinanzi al notaio, con tanto di codice fiscale che la tua cretineria ti suggerisce di evocare, le 1126 camicie rosse garibaldine che si apprestavano a portare a compimento il Risorgimento italiano? Secondo i tuoi parametri da cretino quale sei, caro “Der Wanderer/Il Vagabondo”, i “Mille” garibaldini non esistevano perché non avevano un codice fiscale? E, sempre in base ai tuo parametri da mentecatto, rispetto a Giuseppe Garibaldi, Giuseppe Sirtori, Francesco Crispi, Giovan Battista Basso, Stefano Turr, Achille Majocchi, Nino Bixio, Giorgio Manin, Giacinto Carini, Giuseppe Dezza, Benedetto Cairoli, Antonio Mosto e agli altri comandanti/ufficiali della spedizione che gli chiedevano nome, cognome e qualche riferimento biografico, gli “aspiranti mille” avrebbero dovuto rispondere che, siccome i “Mille” in quanto associazione con regolare codice fiscale non era ancora formalmente costituita, allora essi si rifiutavano di fornire dati personali sensibili in vista dell’ “arruolamento” nell’impresa…? Lo vedi che sei un miserabile cretino? Vai a vagabondare fra altri cretini, allora.Le questioni riguardanti l’Associazione “Eleanor Roosevelt” non ti riguardano costitutivamente, infatti.
Vatti ad iscrivere al Rotary, ai partiti/movimenti politici che tanto bene stanno facendo per l’Italia…a qualche Comunione massonica di quelle che invitano alla devozione dogmatica della propria Tradizione, mentre nemmeno si accorgono di avere perso quel ruolo di avanguardia ideologica, civile e meta-politica che esse ebbero nei secoli passati.
Affezionatissimo Fra’ Cazzo da Velletri”

Tanto perché, come si usa dire, repetita iuvant…
Fra’ Cazzo da Velletri

il Moralista scrive:
19 luglio 2014 alle 06:07
Sottoscrivo…
Rispondi

19 luglio 2014 alle 07:49
Caro Francesco Maria, mi fa molto piacere la tua palese sottoscrizione dei miei pensamenti!
Aggiungo a quanto ho scritto sopra, tanto per non creare fraintendimenti, che invitare quel cretino del commentatore che si firma “Der Wanderer” ad andarsi ad

“iscrivere al Rotary, ai partiti/movimenti politici che tanto bene stanno facendo per l’Italia…a qualche Comunione massonica di quelle che invitano alla devozione dogmatica della propria Tradizione, mentre nemmeno si accorgono di avere perso quel ruolo di avanguardia ideologica, civile e meta-politica che esse ebbero nei secoli passati.”,
era soltanto una risposta ironica e provocatoria a quanto egli aveva stoltamente affermato in un suo post dell’altro giorno, scrivendo:
“La massoneria è un’associzione, il Rotary lo è, un partito politico lo è…la E, Roosvelt per adesso è come se non esistesse.”
Ma, dopo che Francesco Maria Toscano nel suo articolo di sopra- e il sottoscritto con il suo commento dell’altro giorno riportato anche in questa sede- ha demistificato i vari paralogismi della ragione utilizzati da questo cretino di “Der Wanderer” a proposito di codici fiscali et similia, ci tengo a ribadire che, tra coloro che si sono già iscritti all’Anagrafe degli aspiranti costituenti dell’Associazione ER (e tra coloro che si iscriveranno), si possono (e si potranno)notare distintamente anche persone iscritte al Rotary, iniziate in Libera Muratoria, aderenti a partiti/movimenti politici, e soggetti delle altre più svariate appartenenze sociali e culturali. In effetti, l’Associazione ER non vuole essere e non sarà nè un club rotariano, né un consesso massonico o paramassonico, nè un partito/movimento politico, ma piuttosto una organizzazione pre-politica cui potranno aderire cittadine e cittadini che siano “anche” rotariani, libere muratrici/liberi muratori, votanti/attivisti/funzionari/dirigenti di partiti/movimenti politici etc., individui privi di qualsiasi altra appartenenza associativa (sia iniziatica che parainiziatica, religiosa o profana) e così via. Costoro, cioè tutte le cittadine e i cittadini di fieri sentimenti democratici e libertari e di buona volontà, potranno aderire alla “Roosevelt” ed essere degli ottimi “rooseveltiani” da un punto di vista pre-politico, conservando e anzi incrementando nel contempo la qualità e il pregio della propria eventuale appartenenza politico/movimentista, massonica, paramassonica, rotariana, ecclesiale/religiosa, associativa in altri settori, etc.
Del resto, per mettere meglio a fuoco questo carattere assolutamente inclusivo, ecumenico e trasversale (ancorché fortemente calibrato sulla realizzazione pratica degli Scopi Associativi di cui all’Articolo 3 della Bozza di Statuto) della costituenda Associazione “Eleanor Roosevelt”, rinvio, chi ancora non l’abbia effettuata, alla lettura puntuale del testo di Bozza statutaria e del testo “Anagrafe degli aspiranti costituenti dell’Associazione Eleanor Roosevelt…”, entrambi pubblicati sui siti http://www.grandeoriente-democratico.com e http://www.democraziaradicalpopolare.it .
Ad Maiora.
Fra’ Cazzo da Velletri

 

 

I FRATELLI DI GRANDE ORIENTE DEMOCRATICO (www.grandeoriente-democratico.com)

[ Articolo del 12-19 luglio 2014 ]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per comunicazioni, scrivete a: info@grandeoriente-democratico.com